Sei per due, la vela possibile

Non è vero che servono budget da capogiro o cambiali firmate col sangue per coronare il sogno di avere una barca a vela e viverci giornate indimenticabili. Servono spirito di adattamento, tecnica marinara, inventiva e tonnellate di passione.

Seiperdue è un punto di riferimento che non vuole essere un manuale di “come vivere in barca con soli 15 euro al giorno” o “la vela da crociera questa sconosciuta”, ma un racconto d’amore per la vela e il mare vissuto attraverso un piccolo grande gioiello di barca di soli sei metri per due, attrezzata come se fosse la più accogliente delle grandi imbarcazioni. Con minimo budget e massimo divertimento.

Vivere il mare è una condizione mentale: chi è velista non scende mai veramente dal suo pozzetto. L’andare in barca a vela è la perfetta metafora di come affrontare la vita. Servono preparazione, studio, allenamento, capacità di adattamento alle situazioni e agli imprevisti, voglia di mettersi alla prova, curiosità nel migliorare tecnica e strumentazioni, solidarietà con chi ha i tuoi stessi obiettivi e gli stessi sogni.

In questo sito troverete  “appunti” di vita vissuta spiegati in modo semplice, ma anche tecnici per i più esigenti attraverso le storie di una barca speciale e del suo folle equipaggio: Perla Nera.

Perla Nera non è una barca, ma una sorta di fata di cui senti il respiro, quando ti culla la notte in rada, o il canto, quando il vento è talmente forte da fischiare e lei cerca di tranquillizzarti con delle note che non avevi mai sentito prima.

Fa parte di quella meravigliosa famiglia dei Meteor, imbarcazione in vetroresina di soli 6 mt con un baglio massimo di poco più di due metri, pescaggio di circa un metro e peso complessivo a vuoto di circa 800Kg. Un fuscello. un fuscello però che tiene benissimo il mare, anche per il bulbo di 280kg in ghisa, un siluro che tiene ben piantata la barca anche con mare formato. Un minicabinato molto “mini” (altezza in cabina di 1,34 mt.), ma capace di volare con poco vento e di comportarsi come un cavallino sulle onde formate con più aria. Il suo creatore, l’architetto olandese Ericus Gerhardus van de Stadt (1910-1999) lo disegnò nel 1968 per il mercato italiano, così da avvicinare le persone alla vela e alle crociere costiere. Quest’anno quindi si sono celebrati i suoi 50 anni, con una grande festa durante i Campionati Italiani Meteor, nella loro 45.ma edizione, ospitata a Rimini.

Perla ha partecipato in passato a Campionati Italiani, anche se con un altro nome, regate zonali, Campionati Invernali di Classe e Open.

Certamente è tra i pochissimi Metor da crociera a girare in lungo e largo per le isole. Qualcuno lo ha definito “il più famoso meteor da crociera”.

Forse la più piccola barca a vela tra i minicabinati che vedete volteggiare nelle rade del Tirreno, condotta dai suoi due membri d’equipaggio, Jack, il Comandante, e la Prodiera, che in realtà è il vero ‘capo’ a bordo.

Leggendo l’ebook, scoprirete il perché, oltre a imparare mille trucchi su come, con poca spesa, sia possibile vivere il mare senza farsi mancare alcun comfort, anche in una piccola barca a vela di sei metri per due.

Qui su questo sito troverete tante altre informazione e soprattutto le nuove avventure che stanno per iniziare!

Clicca qui per un breve video a bordo di Perla Nera

Buon vento!

Jack & Prodiera